ACA Legal Consulting ha maturato una ragguardevole esperienza nel campo di diritto delle società e diritto commerciale, sia nelle aule di svariati Tribunali italiani, sia “a monte”, nel momento della consulenza legale alle società commerciali, della assistenza e consulenza in diritto societario e diritto commerciale.

In particolare, gli avvocati dello Studio prestano la propria opera di assistenza e difesa:

– nella identificazione della struttura societaria più adatta all’esigenze dell’imprenditore e nella redazione di atti costitutivi e statuti di società commerciale. Si tratta di una fase molto delicata in cui i soggetti coinvolti devono stabilire quale forma dare alla propria società, ad esempio società di persone o società di capitali. All’interno di queste due macro-categorie scegliere anche quale specifico schema adottare, ad esempio Società a Responsabilità Limitata (S.R.L.), società cooperativa, Società per Azioni (S.P.A.). Queste sono solo alcune delle possibilità, proprio per questo è opportuno non agire da soli ma chiedere una consulenza già nella fase antecedente la costituzione della società;

– nella gestione del contenzioso endosocietario, ed in particolare del contenzioso tra soci e tra soci ed amministratori, avuto particolare riguardo anche alle azioni esperibili nei confronti della cd. mala gestio dell’amministratore di società di capitali, anche con finalità risarcitorie e di accertamento della responsabilità civile dell’amministratore stesso;

– nell’esercizio delle azioni di revoca dell’amministratore e di responsabilità nei confronti dei componenti gli organi sociali;

– nell’impiego degli strumenti giuridici di controllo sulla amministrazione della società per azioni (art. 2409 c.c.) e delle società a responsabilità limitata (art. 2476 c.c.), nonché nella tutela del socio di minoranza;

– nella esclusione del socio che abbia tenuto comportamenti incompatibili con i diritti e gli interessi della società, e comunque nella valutazione delle posizioni di conflitto di interessi del socio e dell’amministratore;

– nella redazione di statuti di società commerciali, nonché alla predisposizione di accordi e di patti parasociali, al fine di tradurre in documenti ed accordi giuridicamente vincolanti i desiderata dei soci;

– nella predisposizione di impugnative di delibere societarie e/o assembleari;

– nella fase di scioglimento della società.

La vita di una società può essere attraversata anche da una crisi aziendale, in questo caso è necessario seguire rigide regole riguardanti la disciplina fallimentare. Questa può portare ad un tentativo di salvataggio, ad un concordato preventivo di fallimento, ad un concordato fallimentare, ad una ristrutturazione dei debiti.

 

DIRITTO FALLIMENTARE

La riforma del diritto fallimentare italiano, con le sue molteplici innovazioni, ha trasformato la connotazione delle procedure concorsuali, diventate sempre più strumento di ristrutturazione delle imprese e di composizione della crisi delle imprese stesse. Il nuovo diritto fallimentare prende atto che la crisi dell’impresa è normalmente effetto della sua difficoltà ad affrontare il mercato, proponendo strumenti innovativi ed efficaci per superare la crisi dell’impresa: conservare la sua organizzazione aziendale, recuperare un ordinato accesso al credito e mantenere i livelli occupazionali sono il necessario per evitare che la crisi dell’impresa abbia severe ricadute sociali. La nuova disciplina della ristrutturazione del debito dell’impresa e del concordato preventivo sono proprio rivolte ad evitare il collasso dell’impresa e a favorirne la sua ripresa in normale continuità.

ACA Legal Consulting offre un’ampia assistenza in materia fallimentare sia in favore delle procedure concorsuali (e, quindi, del Curatore, del Commissario Giudiziale o del Liquidatore) che delle piccole e medie imprese, tanto nella fase preventiva di analisi e di individuazione della procedura migliore per la gestione dell’insolvenza, quanto in quella contenziosa di ammissione e gestione delle diverse procedure concorsuali.

In particolare, i nostri avvocati hanno acquisito una notevole esperienza:

– nell’accertamento dei crediti (domande tempestive e tardive di ammissione allo stato passivo);

– nell’opposizione allo stato passivo ed ai progetti di riparto;

– nelle ipotesi di revocatoria fallimentare, tanto nella fase iniziale di valutazione del rischio, che nelle eventuali controversie giudiziali;

– nella valutazione e presentazione di domande di concordato preventivo e fallimentare;

– nella presentazione di istanze di fallimento e nei giudizi di opposizione alla sentenza che dichiara lo stato di insolvenza.

Lo Studio è in grado di affrontare – e risolvere – qualunque problematica di natura fallimentare o concorsuale: grazie alla collaborazione di commercialisti, tributaristi, consulenti aziendali e consulenti del lavoro vengono affrontate le tematiche di crisi di impresa e risolte nel minor tempo possibile.